Dopo trent’anni dal suo primo apparire al Baldessano Roccati,  il teatro è oggi un protagonista d’eccezione fra le innumerevoli iniziative dell’Istituto, e promette ancora grandi sorprese.

Per la prima volta nel panorama della legislazione scolastica il legislatore ha introdotto una norma di rango primario afferente le attività didattiche comunque connesse al Teatro. In particolare, il comma 180 ribadisce il ruolo del MIUR nel fornire alle scuole indicazioni per introdurre il Teatro a Scuola”.

Così recita l’Art.1  delle Indicazioni Strategiche per l’Utilizzo Didattico delle attività teatrali che il MIUR ha emanato nell’a.s. 2016/2017. Ma la nostra scuola ha anticipato, e di gran lunga. Per leggere l’intero documento clicca qui.

Consapevoli della grande validità del teatro nella formazione scolastica, psicologica e soprattutto umana delle nuove generazioni, alcuni docenti pensarono, quasi un trentennio fa, di avviare un laboratorio teatrale: un piccolo iniziale virgulto. Da allora questa pianta è cresciuta, ha messo radici sempre più profonde, ha raccolto frutti entusiastici e ha accresciuto la sua offerta con molte altre esperienze che hanno però un unico comune denominatore: il palcoscenico.

SI PARTI’ CON IL PROGETTO CANTOREGI E IL TEATRO DELLE FORME

Erano gli anni Novanta e maturò l’idea in alcuni docenti del Liceo Classico Baldessano di realizzare un laboratorio di recitazione con conseguenti spettacoli di fine anno. Si cercò subito la collaborazione di associazioni teatrali adatte allo scopo, che furono prima il Progetto Cantoregi (nel 2017 ha compiuto 17 anni e ha sede a Carignano) e poi il Teatro delle Forme (che, nata nel 1995, ha sede a Torino). Vennero così realizzati spettacoli straordinari tra cui ricordiamo “L’istruttoria” di Peter Weiss, “La Lisistrata” di Aristofane, “Romeo e Giulietta” di W. Shakespeare, “Alice nel Paese delle meraviglie” dal romanzo di L. Carroll e molti altri ancora.

ARRIVA LA COMPAGNIA 7D

Era tempo di cambiare e dopo molti anni di successi si sentiva il bisogno di nuove regie e di nuove idee.

Il 7 dicembre del 2011 nacque così la Compagnia degli allievi che proprio dalla data di nascita prese il nome “7D”. Tuttavia  “7D” non era e non è solo una data: essa assomma anche la volontà dei ragazzi e degli insegnanti di lavorare con Divertimento, Disciplina, Didattica, Disponibilità, Determinazione, Drammaturgia, Documentazione. Partirono così il Laboratorio di Drammaturgia, il Laboratorio di Costumistica e naturalmente quello di Recitazione. Ancora oggi ognuno di essi è guidato da un esperto teatrale e/o da un docente e coinvolge in prima persona gli studenti che imparano a scrivere, recitare, cucire e truccare. Alcuni di essi sono anche addetti alle luci e alle musiche.

Con l’aiuto di attori e registi professionisti dal 2011 ad oggi la compagnia è cresciuta e vanta già otto spettacoli a suo attivo. Oggi collaborano attivamente con gli allievi anche gli exallievi, che hanno fondato una loro compagnia la quale, manco a dirlo, si chiama “7D senior”.

CAMBIA IL LOGO

L’iniziale logo della compagnia era questo.

 

Ma dal 2018 è diventato questo, più elegante, più professionale, che accompagnerà le novità che sono in progetto per la compagnia.

MOLTE ALTRE ATTIVITA’ TEATRALI

Accanto però al Laboratorio Teatrale sono nate o sono state implementate in questi anni molte altre attività teatrali come:

1 – PROGETTO DOMENICHE A TEATRO: vede la pa

rtecipazione alle stagioni teatrali del Teatro Stabile di Torino la domenica pomeriggio;

2- CORSO DI APPROFONDIMENTO SUL TEATRO PER ALLIEVI E DOCENTI: per dare alcune notizie sugli spettacoli inseriti nel progetto Domeniche a Teatro (rientra fra i corsi per la Formazione dei Docenti presenti sulla piattaforma del MIUR “Sofia”);

 

3 – VISIONE DEGLI SPETTACOLI E PARTECIPAZIONE AI CONCERTI DEL MATTEOTTI DI MONCALIERI E DELL’UNIONE MUSICALE DI TORINO

4 – TEATRO CLASSICO: visione di spettacoli tratti da opere classiche e portate a scuola da diverse compagnie italiane

5 – TEATRO IN LINGUA: visione di spettacoli in inglese e francese.

6. – TEATRO ED ECONOMIA: progetto di spettacoli sulla New Economy.